Termometro per temperatura basale: scopri i giorni in cui sei più fertile

termometro per temperatura basaleTu e il tuo compagno ci provate ma non riuscite ad avere un bambino?
Prima di procedere con metodi meno “naturali”, è il caso di prendere seriamente in considerazione il “fattore” temperatura basale.
Cosa si intende per temperatura basale”?
Si intende il periodo in cui la donna è maggiormente fertile. Quindi si avranno maggiori possibilità di rimanere incinte.
Cosa serve per misurare la temperatura basale?
Lo strumento ideale è proprio il termometro per temperatura basale.

 

Termometro basale digitale

Specifichiamo subito come ci sono degli appositi termometri che servono per poter misurare la temperatura basale. I classici strumenti utilizzati per misurare la febbre non sono propriamente indicati perché sono meno precisi.
Per una corretta e facile lettura dei valori riportati, vi è in commercio il termometro per temperatura basale digitale. Uno strumento fornito di un comodo display che garantisce un’immediata lettura della temperatura. Inoltre, alcuni termometri digitali sono dotati di uno schermo retroilluminato che garantisce sempre la massima visibilità. Grazie alla funzione memoria potrai memorizzare un tot di dati (il numero varia in base al modello acquistato) in modo da poter rivedere le varie temperature misurate.

 

Misurare temperatura basale: come fare?

Il termometro per temperatura basale va usato ogni mattina (prima di alzarsi dal letto e fare colazione) sempre allo stesso orario, per un rilevamento più preciso e accurato.
In quale parte del corpo va usato il termometro per temperatura basale?
Sono tre le zone indicate: rettale, vaginale e orale.
Una volta scelta la zona, non bisogna cambiarla. Non si può un giorno misurare la temperatura per via rettale e l’altro per via vaginale. Se si decide di optare per la misurazione rettale bisogna procedere sempre per lo stesso rilevamento.
Il nostro consiglio è quello di evitare la misurazione per via orale, molto più attendibili sono le misurazioni per via vaginale e rettale.
Perché conviene utilizzare il termometro per temperatura basale per via rettale o vaginale?
Perché queste zone sono meno influenzate dai fattori esterni e quindi permettono di ottenere un rilevamento più preciso.
Quando iniziare la misurazione?
Il consiglio è quello di iniziare la misurazione della temperatura basale dal primo giorno del ciclo fino alla fine del medesimo.
Utilizzare il termometro per temperatura basale per circa tre cicli ti porterà a capire perfettamente il tuo corpo e conoscere i giorni esatti dell’ovulazione.

 

Termometro per la temperatura basale: il grafico

Dopo ogni misurazione potrai riportare i vari dati in un apposito grafico. Questa operazione può benissimo essere eseguita utilizzando carta e penna (alcuni modelli digitali sono forniti di grafico da consultare sul dispositivo).
Il grafico va realizzato riportando su una “colonna verticale” la temperatura, mentre sulla “colonna orizzontale” il giorno. Noterai che inizialmente la temperatura è bassa fino ad arrivare ad un picco piuttosto elevato. Questo “giù e su” è dovuto all’ovulazione. Se la temperatura basale non scende fino all’arrivo del nuovo ciclo, allora si avrà la certezza di aspettare un bambino.

 

Termometro temperatura basale: quando non utilizzarlo?

Non sempre è possibile utilizzare il termometro per temperatura basale. Questo perché ci sono degli “elementi” che possono essere di disturbo nella misurazione.
In questo elenco in basso ti elencheremo i casi in cui misurare la temperatura basale non è possibile.

  • Non utilizzare se si ha la febbre.
  • Non utilizzare se la sera prima ti sei divertita e hai bevuto dell’alcol. Lo stesso vale per le droghe.
  • Non utilizzare se hai dormito per sole tre ore. In linea generale si consiglia almeno un riposo di sei ore.
  • Non utilizzare se stai assumendo dei farmaci che interferiscono con il tuo appetito.
  • Non utilizzare se magari si è in un periodo in cui si è molto emotivi (le emozioni forti contribuiscono ad un rilevamento errato).
  • Non utilizzare se soffri di squilibri ormonali o di innalzi febbrili.

 

Termometro basale: prezzo

Abbiamo visto tutto ciò che c’era da conoscere per quanto riguarda il termometro per temperatura basale, adesso invece ci occuperemo del lato economico.
Quanto costa il termometro basale?
Come puoi vedere dai prezzi in basso oppure in questa pagina (dove potresti scoprire tutti i modelli disponibili e non solo i tre in basso) il costo di un termometro digitale per temperatura basale si mantiene piuttosto basso.

Abbiamo selezionato per te i 3 migliori termometri per temperatura basale in grado di offrire il miglior rapporto qualità prezzo:

 

Ultimo aggiornamento: 17 novembre 2018 20:00
Search